Aurelio Di Virgilio | Sexy Movers

3 > 14 novembre 2021
Dal 3 al 14 novembre la Sala Santa Rita ospiterà Sexy Movers, a cura di Aurelio Di Virgilio.
 
È il nono dei 12 progetti vincitori del “Bando di selezione Sala Santa Rita 2021”, promosso da ROMA Culture e affidato in gestione all’Azienda Speciale Palaexpo, nell’ambito della sua missione di “Polo dell’arte e della cultura contemporanea”. Un esperimento inedito che restituisce la Sala Santa Rita alla Città e la trasforma in un osservatorio attraverso il quale avvicinarsi ad opere d’arte di natura diversa, tutte ideate in stretta relazione con il luogo che le ospita e autentiche espressioni della creatività contemporanea.

Sexy Movers è una performance che nasce da una riflessione sul saggio A general theory of love di Lewis, Amini, Lannon. Il focus è l'incontro con l'altro, un incontro che esplora il momento in cui due individui entrano in contatto, il singolo istante che dà inizio a un processo di trasformazione. Cosa accade quando ci avviciniamo a qualcuno? Cosa succede quando i nostri occhi si incontrano con quelli dell’altro? E come cambiamo a seconda degli incontri? Sexy Movers si presenta come un percorso di trasformazione in cui i corpi archiviano esperienze e le utilizzano come strategia per comunicare con l'altro.

L'installazione (dal 3 al 14 novembre) e la performance (10 e 11 novembre) vogliono essere un modo per riconsegnare alla Sala Santa Rita la sua funzione aggregativa. Sexy Movers intende ridefinire un territorio di confronto, in cui si è legittimati a stabilire nuove costellazioni di relazione. Ciò che accade dentro, si propaga fuori informando i corpi che assistono all'evento. In questo modo viene costruita un'architettura inclusiva capace di oltrepassare il campo dell'azione, della visione e in cui è possibile aprirsi all’inaspettato.
 
Sexy Movers sarà visitabile dal martedì alla domenica, dalle 18 alle 21.
Lunedì 8 novembre la Sala sarà chiusa.

 
Aurelio Di Virgilio (1995) dance maker e performer, si forma a Milano alla scuola del Piccolo Teatro. Continua la sua formazione seguendo alcuni coreografi come Daniele Albanese, Daniele Ninarello, Isabelle Schad, Marco D’Agostin, Elena Giannotti, Virgilio Sieni, gruppo nanou. Nel 2017 lavora come danzatore in LIBERA TUTTI! di Elena Giannotti. Attualmente collabora con il Collettivo Treppenwitz, un gruppo Italo-svizzero, con cui ha lavorato per lo spettacolo L'amore ist nicht une chose for everybody (loving kills) di Simon Waldvogel. Firma il suo primo lavoro Sexy Movers, presentato nell'edizione 2020 de “ La democrazia del Corpo all'interno della rassegna Novissimi organizzata da Virgilio Sieni per coreografi U35. Nel 2021, condivide la sua nuova ricerca, LAND negli spazi de La Fondazione | Fondazione Nicola del Roscio, in occasione dell'evento Fenomeno Pasquarosa in dialogo con Pier Paolo Pancotto. Rientra nel programma Prender-si cura 2021, curato da Ilaria Mancia negli spazi de La Pelanda presso Mattatoio, Roma.
immagine
Sono stati selezionati i 12 progetti vincitori “Bando di selezione Sala Santa Rita 2021” 
 
 
ENTRA
Sala Santa Rita,
via Montanara 8 (Piazza Campitelli),
00168 Roma
 
info